Emirates Milano-Dubai Business Class

Data: 17 Aprile 2019

Compagnia: Emirates

Aeroporto di partenza. Milano Malpensa (MXP)

Aeroporto di Destinazione: Dubai Intl (SIN)

Volo: EK 206

Aeromobile: Airbus A380-800

Orario Partenza: 14:05

Orario Arrivo: 21:58

Durata Effettiva: 05:53 ore

 


Questo post vuole essere un brevissimo resoconto dell’ultima esperienza con Emirates in aprile a bordo dell’Airbus A380-800. 
Il volo delle 2 verso Dubai è solitamente il più pieno, ai passeggeri originanti a Milano si aggiungono quelli provenienti da New York, il mio volo era completamente pieno in Business e in First. Anche la lounge nonostante le notevoli dimensioni risultava piuttosto affollata, a causa del non restrittive politiche di ingresso di Emirates, se confrontate a quelle delle altre compagnie. Il livello del servizio e la qualità rimane tuttavia abbastanza elevata. Il volo imbarca in orario, direttamente dalla lounge e il tutto si completa in meno di 20 minuti per il piano superiore dell’aeromibile. 


La seduta di Business di Emirates mi ha sempre suscitato pensiero contrastanti: da un lato è da apprezzare l’estrema tecnologia e la digitalizzazione (la possibilità di poter controllare praticamentequalsiasi aspetto della poltrona, dal reclinare la seduta a chiudere gli oscuranti dei finestrini con il tablet in dotazione)  che trovano la loro espressione più alta nell’enorme schermo e nelpluripremiato sistema di intrattenimento. Dall’altro lato le sedute B, D, G, K sono completamente esposte ai  due corridoi e al via vai di passeggeri e assistenti di volo, rendendo di fattonulla la privacy e disturbando parecchio il sonno. Tutte le sedute, ad eccezione delle due finestrino, A e J sono poi completamente prive di qualsiasi possibilità di sistemare oggetti personali,tablet, libri, o gli stessi menù consegnati in appositi scomparti. Inoltre la larghezza della poltrona è estremamente ridotta, forse una delle più piccole, il confronto con Singapore Airlines, Qatar,Cathay o nemmeno Lufthansa regge. La cabina è generalmente pulita (alcune poltrone non lo sono per nulla) e anche stranamente profumata. Le toilette costantemente rifornire e sistemate. 


Niente da eccepire sul servizio molto attento, preciso, svolto con entusiasmo e cordialità e nemmeno sul catering. Scelta varia e cibo di qualità, porzioni giuste e abbinamenti azzeccati. La rilette di salmone e l’agnello sono state le mie ottime scelte. Pranzo servito subito dopo il decollo con una buona velocità. 


Con circa 15 minuti di anticipo si arriva a Dubai dopo un volo tranquillo e senza particolari note di rilievo. 


Dopo più di una trentina di voli con Emirates tutti in Business Class il mio giudizio non cambia e rimane positivo ma non eccellente come si crede. Il punto di forza del prodotto risiede nel sistemadi intrattenimento, ICE, probabilmente il migliore al mondo, con migliaia di contenuti in diverse decine di lingue. La poltrona non è delle migliori (la configurazione è praticamente 2-4-2, 2-3-2 sul777, ormai superata)(il confronto con Singapore Airlines e le nuove Qsuite di Qatar è impietoso), nemmeno privacy, e comfort. Il servizio è buono, al pari di molte altre compagnie, ma non il migliorecome anche il catering (basti sempre pensare a Singapore Airlines e al suo Book the Cook o ai menù di Lufthansa e Japan Airlines). Il punto di forza di Emirates risiede nell’offrire collegamentiflessibili per centinaia di destinazioni, prezzi più che abbordabili in tutte le classi, un elevato numero di posti a disposizione e una flotta moderna oltre al servizio offerto alle classi superioridi Chaffeur.