· 

Dati di traffico Febbraio / Marzo 2018

Come di consueto, ci ritroviamo a commentare i dati degli ultimi 2 mesi della "winter season". Malpensa continua il trend dell'anno passato con una crescita per quanto riguarda i passeggeri, un aumento significativo nei movimenti aerei e una decrescita nelle merci movimentate. Dopo anni di crescita, proprio sul settore in cui Malpensa primeggia in assoluto in Italia, quest'anno si rivedrà al ribasso la crescita percentuale delle merci, se non addirittura una decrescita nella peggiore delle ipotesi. Questa anomala decrescita è dovuta al fatto che una parte di aviocamionato che l'anno precedente arrivava nella Cargocity di Malpensa adesso si è trasferita a Roma. Ciò spiega il +16% di cargo a Fiumicino, dovuto anche alla ripresa in proprio del settore cargo di Alitalia. Ma ora, analizziamo i dati:

Fonte: Assaeroporti

Febbraio 2018

  • Movimenti: 12.534 +9,9%
  • Passeggeri nazionali: 204.576 +20,7%
  • Passeggeri UE: 802.399 +15,3%
  • Passeggeri Extra-UE: 528.154 +9,9%
  • Totale Pax: 1.543.248 +13.9%
  • Cargo: 42.338t +0,4%

Marzo 2018

  • Movimenti: 14.808 +7,9%
  • Passeggeri Nazionali: 258.787 +18,7%
  • Passeggeri UE: 986.021 +14,5%
  • Passeggeri Extra-UE:  609.979 +10,1%
  • Totale Pax: 1.867.258  +14,1%
  • Cargo: 50.103,8t -8,9%

Progressivo da Gennaio a Marzo

  • Movimenti: 40.809 +9%
  • Passeggeri Nazionali: 671.068 +17,9%
  • Passeggeri UE: 2.557.909 +14,5%
  • Passeggeri Extra UE: 1.751.302 +8,5%
  • Totale Pax: 5.013.630 +12,9%
  • Cargo: 139.230,1t -1,1%

 Come detto prima, i movimenti aerei registrano un incremento maggiore nella media rispetto all'anno passato. Il numero di passeggeri nazionali continuano il trend registrato già nel 2017, ovvero di un incremento in doppia cifra in media del 20 per cento. Ciò è dovuto dai nuovi voli Ryanair introdotti nella W18 e dall'aumento costante di capacità di Easyjet, la quale nella base di Malpensa sta introducendo sempre più Airbus A320 da 180 posti rispetto al A319, che ha una capacità massima di 150 posti.

Nella categoria UE continua la crescita in doppia cifra dello scorso anno, stesso discorso riguardo all'incremento di capacità e di frequenze non solo di Easyjet ma anche delle compagnie europee, in più aggiungiamo anche il trasferimento di AF-KLM a Malpensa il quale ha ripercosso i suoi effetti fino al mese di Marzo di quest'anno. Nei passeggeri Extra UE idem, sia per incremento di capacità sia per incremento di frequenze, un esempio è Thai con la 5°frequenza verso Bangkok in inverno oppure l'incremento di American Airlines con il B777 sulla Miami. Nel progressivo possiamo vedere come i passeggeri totali siano vicini ai livelli del 2007, con una differenza ridotta solo a 100.000 passeggeri. Nei mesi successivi, inciderà molto l'inizio delle operazioni di Air Italy sia sul Nazionale che sull'Extra UE e si potrà capire quale sarà l'apporto in percentuale dei passeggeri, la quale rispetto ai tempi dell'Hub è dettata più dalla stagionalità che dalla costanza: ovvero incide di più il mese che la costanza del flusso di passeggeri nell'arco di un anno. Sarà interessante come questo flusso verrà gestito, visto che quest'anno si punta al superamento definitivo del Gap pre impostato nel lontano 2007.