· 

Dati di traffico Gennaio 2018

Come di consueto, ci ritroviamo a commentare i dati mensili sugli aeroporti italiani di Assaeroporti. Malpensa dopo aver chiuso un 2017 in piena crescita, si ritroverà il 2018 come l'anno del definitivo rilancio dopo le varie peripezie passate in questi 10 anni. Quest'anno infatti si ritroverà a fare da Hub Carrier ad AirItaly, compagnia che nasce dall'abbandono del marchio Meridiana che vuole rilanciarsi ed espandersi proprio nello scalo milanese. L'aeroporto infatti si ritroverà infatti con 160 frequenze settimanali in più, superiore rispetto all'anno precedente e una gran parte di queste sono dovute proprio da Airitaly.

Analizziamo i dati di Gennaio 2018:

  • Movimenti: 13.447 +9,3%
  • Passeggeri Nazionali: 207.705 +14,5%
  • Passeggeri UE: 769.489 +13,7%
  • Passeggeri Extra-UE: 613.169 +5,3%
  • Passeggeri totali: 1.603.096 +10,6%
  • Cargo: 46.788t +7,4%

Continua la fase positiva del 2017 per i passeggeri, derivante dai nuovi voli di Ryanair per un terzo, dagli aumenti di capacità di Easyjet e alle compagnie restanti nello scalo che hanno aumentato la capacità anche durante la Winter per una buona parte delle rotte operanti nello scalo. Complessivamente, i passeggeri sono aumentati rispetto a gennaio 2017 di circa 160.000 passeggeri, di cui 30.017 nei voli nazionali, 105.419 nei voli interni alla UE e circa 33.000 passeggeri Extra-UE.  I movimenti aerei sono aumentati di 1.250 e le tonnellate delle merci sono aumentate di 3.462t.

 

Il 2018 vedrà non solo l'aumento previsto in doppia cifra nei settori nazionali ed europei, ma anche nei voli intercontinentali. Si, finalmente dopo 4 anni di puro digiuno di nuove rotte oltreoceano potremo rivedere l'Extra UE in doppia cifra, grazie alle aperture principalmente di AirItaly, che apre New York, Miami e Bangkok in alimentazione con i voli dal Sud-Italia e di Norwegian che apre la Malpensa-Los Angeles (in alimentazione con il Worldwide by Easyjet) dopo che quest'ultima è stata chiusa da Alitalia nel lontano 2002, dagli aumenti di frequenze di Thai e dagli aumenti di capacità di diverse compagnie presenti nello scalo.

In più, quest'anno Malpensa sfonderà quota 24 milioni. Dopo il record del 2007, derivante dall'hub Alitalia, Malpensa non tornò mai sopra i 20 milioni per almeno 10 anni, per i motivi che tutti purtroppo conosciamo. Il 2018 porterà lo scalo ad avere una massa critica di passeggeri in arrivo e in partenza da Milano e dintorni superiore rispetto agli anni in cui l'aeroporto era Hub. In più se si aggiunge il fatto di avere una nuova compagnia aerea che punta ad essere l'Hub Carrier dello scalo, ecco che l'aspettativa dei passeggeri nei prossimi 3-5 anni cresce sempre di più.